0737641723 M 3382595480

O salutaris Hostia del Dr. Fabio Montesi

postthum1

“Pro Loco” Castelraimondo
San Tommaso d’Aquino scrive questo inno liturgico ed eucaristico per le Lodi Mattutine della Festa del “Corpus Domini”, che in una traduzione italiana recita:
“Ostia di salvezza, che spalanchi la porta del cielo, aspre battaglie ci stringono da ogni parte; donaci forza e aiuto. Al Signore uno e trino sia gloria in eterno; da lui attendiamo la vita senza fine nella patria celeste. Amen”.

Scopri di più »

Infiorata Corpus Domini di Stelio Ciattaglia e Jessica Barboni

postthum1

Quartiere Poggio Annalisa e Ripalta.
Castelraimondo riscopre ogni anno l’antica e suggestiva tradizione dell’Infiorata per la festività del “Corpus Domini”, tradizione ricordata sin dal XVI secolo. Lo spirito di Castelraimondo si identifica perfettamente nella tradizione dell’Infiorata del Corpus Domini, un appuntamento fondamentale nella vita associativa di questa città ed è per questo che il quartiere Ripalta-Poggio Annalisa ha voluto incorniciare questa ricorrenza con un quadro fiorito.

Scopri di più »

L’EUCARESTIA: IL PANE DELLA VITA

postthum1

Quartiere Feggiani.
Il quadro mette al centro l’Eucarestia, fonte di luce e di speranza. I fiori bianchi che sbocciano rappresentano la purezza e la rinascita. I colori, vivi e accesi, vogliono trasmettere un messaggio di positività e fiducia.
Il tappeto floreale è realizzato con petali di fiori freschi, semi e altri materiali naturali.

Scopri di più »

I colori della speranza di Arianna Aureli

postthum1

Corpo Bandistico “Ugo Bottacchiari"
Il Corpus Domini, al centro della composizione come ostia consacrata, è custodito in un simbolico tabernacolo dai colori vivaci, che apre alla speranza e alla gioia del creato. Un’esplosione di luce che rischiara l’orizzonte, immagine della quale, nell’ultimo anno, abbiamo forse imparato a fare a meno, soggiogati dai timori e dalle insicurezze. In Cristo, fonte di vita vera e nella sua presenza nell’Eucaristia, riponiamo i nostri più profondi pensieri e il desiderio di poter tornare presto all’ordinaria normalità della quale tanto sentiamo la mancanza.

Scopri di più »

Il Corpo del Signore di Lori Giacomo

postthum1

AVIS

Gesù Cristo, il Verbo Incarnato, si fa Pane per noi, donandoci il Sacramento dell’Eucaristia. Il giorno del Corpus Domini richiama l'inizio del Triduo Pasquale: la Cena del Giovedì Santo e l'istituzione dell'Eucaristia da parte di Gesù. La vita di Dio che s'intreccia alla vita dell'Uomo. e’ la rivelazione della vera relazione tra l'umanità e la divinità: il progetto di Dio è sempre stato quello di renderci divini, di divinizzare la natura umana. E ce lo ha dimostrato in Cristo, con Cristo, attraverso Cristo - costantemente presente sulla terra nel Sacramento dell'Eucaristia, costantemente accanto a noi.
E ancora di più: realmente nel corpo dei cristiani che lo ricevono nel Pane consacrato.

Scopri di più »

Eterna alleanza di pace di Stelio Ciattaglia, Angelo Ciccarelli, Tommaso Luchetti

postthum1

Gruppo Alpini Val Potenza.
Il quadro fiorito del gruppo alpini vuole rappresentare una colomba della pace nella Bibbia è narrato che Noè fece uscire per tre volte dall'arca una colomba che ritorno da lui con un ramoscello d'ulivo nel becco, segno evidente che la riconciliazione con Dio era compiuta.
Gli alpini hanno inserito nel disegno la loro penna alpina al posto del ramoscello per una eterna alleanza di pace fra tutti i popoli.

Scopri di più »

Sedula in pace laborat di Stronati Miriana e Ninassi Andrea

postthum1

AIDO.
L’immagine nel riquadro rappresenta un’ape che “diligente lavora in pace” (in latino “sedula in pace laborat”). L’ape, da secoli, è l’emblema dell’operosità. Si può osservare come la sua rappresentazione sia adagiata su uno sfondo di fiori. Tra questi è possibile osservare il fiore di nardo, distinguibile dalla sua colorazione bianca. Nella simbologia cristiana, il fiore di nardo, rappresenta San Giuseppe ed inoltre viene anche raffigurato nello stemma papale di Papa Francesco.

Scopri di più »