Guardare le stelle mi fa sempre sognare…

L'UTEAM.
Ispirato da Vincent Van Gogh
Teso tra il cielo e terra, il grande cipresso, dalla chioma frastagliata come una grande fiamma, ricorda gli sforzi dell'umanità nel suo tentativo di opporsi allo stridere dell'angosciosa vita notturna di un cielo blu oltremare, animato da turbine di nubi e vento di maestrale e illuminato dagli aloni luminosi intorno alle stelle e alla luna, che nella notte fredda e solitaria sono come il sogno dell'uomo che è l'unica speranza: un dipingere un non so che di eterno, un ritratto che mostra il pensiero e l'anima del mondo.

L’uomo giusto, come un novello San Giuseppe, ha sogni grandi e i sogni grandi aiutano a coltivare le speranze e sono le stelle più luminose, quelle che indicano un cammino di infinito anche per l’umanità. Anche i sogni grandi hanno bisogno di Dio per non diventare miraggi….