0737641723 M 3382595480

Il perdono

postthum1

"Il perdono” di Floriano Cinti
Dalla bocca di Ges, Amico e Maestro, escono parole meravigliose che ci spingono a afre qualcosa di eccezionale: perdonare... fino a settanta volte sette! Al dilagare dell’odio tra gli uomini del mondo, Gesù oppone il perdono senza limiti, incondizionato, un gesto d’amore capace di vincere la violenza e donare all’umanità un futuro di pace e di gioia mai provate. Non lasciamoci vincere dal male, ma vinciamo con il bene il male! E’ questa la via verso la santità e la beatitudine eterna. Guidaci, Signore, nel saper perdonare ed aiutaci a diventare grappoli maturi, frutti buoni della vita che cresce sana e vigorosa intorno a Te, nutrita dalla tua Parola di vita. Marta Picozzi

Scopri di più »

Per non dimenticare di Stelio Ciattaglia e Angelo Ciccarelli

postthum1

Gruppo Alpini Val Potenza
Il gruppo Alpini Valpotenza il quadro che andrà a realizzare vuole ricordare il sacrificio dei nostri alpini nel conflitto mondiale 1915-1918. L'aquila che porta un fiore ( stella alpina fiore simbolo degli alpini) su una penna spezzata simbolo di morte dei soldati alpini, il fiume che scorre è il Piave e in fondo la scritta "PER NON DIMENTICARE" nell'Anniversario del Centenario 1918 -2018 della 1°Guerra Mondiale.

Scopri di più »

La musica è amore di Arianna Aureli e Daniela Stronati

postthum1

Corpo bandistico “Ugo Bottacchiari"
Nel disegno fiorito si intersecano due manifestazioni dell’Amore: quello cristiano, rappresentato dal corpo e dal sangue di Cristo e quello che trova espressione nella musica, reso dallo stemma del Corpo Bandistico. Lo stemma congiunge i due estremi di un roseto che incornicia la forma più pura ed incondizionata di Amore: quello di Cristo per l’umanità. La rosa è il fiore mariano e mistico per eccellenza: nello specifico, la rosa rossa richiama all’Amore, alla carità con cui la Vergine Maria acconsente alla chiamata del Padre, oltre che alla sofferenza e al dolore causato dalla crocifissione del proprio Figlio.

Scopri di più »

Pavone di Laura Roscani e Debora Santini

postthum1

Uteam
Il quadro che quest’anno riprodurrà l’associazione si lega alla simbologia del meraviglioso pavone. La bellezza di questo animale ci è benefica e ci arricchisce non solo per l’ aspetto estetico delle sue forme e dei suoi colori che riempiono l’anima di gioia, ma anche per il suo significato simbolico. Il pavone è infatti considerato simbolo della resurrezione e della vita eterna. Il fatto che in inverno perda le piume e ne acquisti di nuove ancor più belle in primavera, ha fatto sì che venisse adottato come un simbolo di rinascita e resurrezione. Da qui la decisione di riprodurlo

Scopri di più »

Sacra famiglia di Roberto Calisti

postthum1

Tennis Club
"La Famiglia intesa come momento di condivisione, ma anche come nucleo di protezione e di comunione di intenti. La Famiglia come luogo privilegiato di crescita e di sviluppo di ogni essere umano ispirato all'amore puro e incondizionato."

Scopri di più »

Frutta, alias Alma Venus di Erasmo Rovelli

postthum1

Associazione Pro Loco
Quest’anno il quadro fiorito consiste nella realizzazione, leggermente rivisitata, di un poster di Alfons Mucha (1860 – 1939) intitolato “Frutta”. L’artista, di origini ceche, è stato uno dei più importanti esponenti dell’Art Nouveau, come dimostra l’opera sopra citata, che ha particolarmente colpito il nostro concittadino maestro infioratore proprio per la sinuosità della linea, per le tonalità calde dei frutti e dei fiori che evocano un tripudio di profumi autunnali, per la cornice caratteristica dello stile architettonico europeo di fine ‘800. Il quadro immortala una donna col busto ruotato di tre quarti verso lo spettatore che regge tra le mani una ricca composizione di frutti settembrini; la folta e bruna chioma è adornata di foglie rossicce e fiori di tonalità dal giallo oro al panna.

Scopri di più »