Domenica sboccia la primavera in Corso Italia, gli eventi da non perdere

Tutti gli appuntamenti della giornata conclusiva del Festival

Domenica sboccia la primavera a Castelraimondo. Il paese sarà coperto di fiori fin dalle prime ore della mattina con ben 25 opere realizzate nella notte dai maestri fiorai. “Speranza” è il tema della 25° edizione del Festival a cui si ispirano i quadri che faranno da cornice alla grande voglia di rinascita dell’intero territorio dell’alto Maceratese. 

Domenica si entra nel vivo della manifestazione con l’11° “Raduno dei fiori” a cura del Camper Club “Il Cassero” di Castelraimondo nell’area attrezzata della Protezione civile comunale.

Dalle 10 “Saperi e sapori” – 
La manualitá di abili artigiani e la sapienza nel trasformare i doni della terra, il tutto in un percorso espositivo in Viale Europa.

Dalle 11 alle 15 “Assaggi di lunga vita”, un viaggio nel Paniere di lunga vita per conoscere, approfondire e gustare i prodotti certificati Unicam.

Dalle 16,30 esibizione per le vie cittadine dei Gruppi Folcloristici e tamburini.

Alle 18,30 Santa Messa nella Chiesa della Santa Famiglia, a seguire processione solenne del “Corpus Domini” con la partecipazione del corpo bandistico “Ugo Bottacchiari” di Castelraimondo.

Dalle 21,30 in Piazza Dante Florilegio di note: Lo Sferisterio a Castelraimondo – Una passeggiata tra i fiori nelle opere liriche e nella poesia. Maria Pilar Perez Aspa accompagnerà i visitatori in un viaggio floreale nell’opera e nella poesia.
 Con lei sul palco altre tre donne: il soprano Samantha Sapienza, il mezzosoprano Mariangela Marini, la pianista Cesarina Compagnoni e il coro diretto dal Maestro Luciano Feliciani.

Alle 23,30 estrazione della lotteria dell’Infiorata e chiusura della manifestazione in Piazza della Repubblica.